Fire Safety Engineering
Phone :
+39 329 778 4674
Address :
Via Pietrasanta, 14/Edificio 1G, 20141 Milano MI
Email :
info@fseng-antincendio.it

Può una rete idranti non essere dotata di alimentazione esclusiva? In altre parola, è permessa l’alimentazione promiscua della rete idranti?

L’alimentazione promiscua della rete idranti è permessa nel rispetto di alcune condizioni descritte all’interno della UNI 10779.

Le reti idranti e i livelli di pericolosità

Le norme di prevenzione incendi (decreti ministeriali o codice di prevenzione incendi) impongono la progettazione delle reti idranti secondo un preciso livello di pericolosità. In particolare:

  • Le aree nelle quali la quantità e la combustibilità dei materiali sono basse, e che presentano una bassa probabilità di innesco di un incendio rientrano in un “Livello di pericolosità 1“;
  • Le attività in cui vi è la presenza non trascurabile di materiali combustibili, e che presentano una moderata probabilità di innesco di un incendio rientrano in un “Livello di pericolosità 2“;
  • Le aree nelle quali c’è una notevole presenza di materiali combustibili, e che presentano un’alta probabilità di innesco di un incendio rientrano in un “Livello di pericolosità 3“.

Quando è accettata l’alimentazione promiscua della rete idranti?

L’alimentazione promiscua è accettata:

  • Per le sole attività ricadenti in un livello di pericolosità 1;
  • Qualora sia installata la sola protezione interna (assenza di idranti UNI70 soprassuolo o sottosuolo).

Per tali casistiche sarà quindi possibile realizzare l’alimentazione come derivazione dal sistema di alimentazione idrico generale di edificio. Dovranno però essere rispettate le ulteriori seguenti condizioni:

  • Le prestazioni di portata e pressione dell’impianto dovranno considerare il fabbisogno congiunto dell’impianto antincendio e idrico sanitario;
  • Sarà da richiedere il documento di affidabilità dell’acquedotto;
  • Dovrà essere inserita una valvola di non ritorno o altro dispositivo equivalente, atto ad evitare il ritorno dell’acqua verso la rete idrica dell’edificio;
  • Dovrà esserci l’indipendenza completa dell’impianto antincendio a partire dal punto di alimentazione, realizzato come da figura.
Alimentazione promiscua della rete idranti - UNI 10779 - Figura A.1

Qualora il valore di pressione non sia soddisfatto, sarà possibile installare un gruppo di pompaggio.

Tale gruppo non corrisponderà ad un gruppo di pressurizzazione antincendio. Per tale ragione non sarà necessario prevedere apposito locale a norma UNI 11292!

Autore: S. Allione – 3488939368

Mail: silvia.allione.92@gmail.come

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Awesome Works
Awesome Works

Related Posts

error: Content is protected !!