Ascensori in caso d’incendio: la UNI 81-73

Ascensori in caso d'incendio: la UNI 81-73

Come è noto, utilizzare gli ascensori in caso d’incendio è vietato a causa del pericolo di intrappolamento delle persone. Il divieto deve infatti essere segnalato da appositi cartelli esposti a ogni piano dell’edificio.

Ascensori in caso d'incendio: la UNI 81-73. Vietato usare l'ascensore in caso d'incendio
Funzionamento ascensori in caso di incendio: cartello da esporre a ciascun piano

E se i passeggeri si trovassero sull’ascensore nel momento di innesco dell’incendio? Per ridurre tale rischio si deve applicare la norma UNI 81-73 ad ogni ascensore che non sia del tipo “antincendio” o “di soccorso”.

Un ascensore antincendio viene normalmente utilizzato per il servizio ordinario. In caso di emergenza l’ascensore antincendio viene utilizzato dai vigili del fuoco per gestire l’emergenza.

Un ascensore di soccorso è utilizzabile solo in caso di emergenza per facilitare l’esodo delle persone. L’utilizzo avviene sotto il controllo dei vigili del fuoco.

Gli obiettivi della UNI 81-73

La norma UNI 81-73 stabilisce i dispositivi che un ascensore deve possedere per limitare il rischio di intrappolamento dei passeggeri in caso d’incendio.

In particolare deve essere installato un dispositivo di richiamo in modo che in emergenza l’ascensore viaggi verso il piano terra così che i passeggeri possano uscire. La UNI 81-73 stabilisce anche il comportamento degli ascensori in caso d’incendio, quando il dispositivo di richiamo è attivato.

Il Codice di Prevenzione Incendi (DM 03 agosto 2015) al paragrafo V.3.3.1 impone il rispetto della UNI 81-73 per i compartimenti dotati di impianto di rivelazione incendi. In questo caso l’attivazione del dispositivo di richiamo è automatico. In mancanza dell’impianto di rivelazione incendi il dispositivo di richiamo dell’ascensore in caso di incendio dovrà essere di tipo manuale!

Funzionamento dell’ascensore in caso d’incendio

Il dispositivo di richiamo prescritto dalla UNI 81-73, mette sotto controllo l’ascensore in modo che funzioni nella maniera desiderata in caso d’incendio. Il dispositivo di richiamo può essere:

  1. Automatico se attivato dall’impianto di rivelazione incendi;
  2. Manuale se azionato dagli addetti antincendio o dai vigili del fuoco.

A seguito di azionamento del dispositivo di richiamo dell’ascensore i pulsanti di chiamata e di manovra dovranno disattivarsi.

Se la cabina è ferma a un piano l’ascensore deve chiudere le porte e viaggiare verso il piano terra. Qualora la cabina sia in movimento essa deve fermarsi per viaggiare verso il piano terra. In caso l’impianto di rivelazione incendi segnali l’incendio al piano d’uscita, l’ascensore dovrà essere inviato ad un secondo piano di riferimento.

Presso il piano terra le porte dell’ascensore dovranno rimanere aperte. Dovrà essere visualizzato il messaggio luminoso “Allarme incendio – Ascensore fuori servizio”.

Autore: Silvia A. – 348.8939368

Mail: silvia.allione.92@gmail.com

Prev REGOLE TECNICHE VERTICALI Capitolo V.8 Attività commerciali
Next Bozza della nuova versione del Codice di Prevenzione Incendi
D.M. 18/10/2019 Nuovo Codice di Prevenzione Incendi

Leave a comment

Creative Commons License
Except where otherwise noted, FSEng - Ingegneria Antincendio by Andrea Quarta is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.